Abbonati
Per viaggiare nelle località turistiche italiane
Contattaci al: +39 0984 795523

Evento di formazione alberghiera a Tropea

Hospitality Restart – II Edizione

Evento di formazione alberghiera a Tropea

Si è svolto ieri a Tropea presso l’Hotel Tropis la seconda edizione di un importante evento di formazione alberghiera a Tropea: Hospitality Restart.

evento, formazione alberghiera, tropea,

Promosso e organizzato dalla As.Al.T.  Associazione Albergatori di Tropea, il workshop ha trattato alcuni temi utili illustrati ai tanti operatori del settore presenti da esperti di Aziende che si occupano di Ospitalità.

Sono intervenuti:

  • Letizia De Luca,  Market Manager di ExpediaTecnologia in continua evoluzione a supporto dell’albergatore e del cliente finale: il futuro è già il nostro presente. Oltre a spiegare il sistema Expedia, nel suo intervento ha posto particolare attenzione su alcuni dati riferiti al crescente utilizzo della tecnologia mobile da parte dei viaggiatori. Infatti – ha ribadito – il 70% prenota per lo stesso giorno, il 16% tra sabato e domenica, inoltre l’81% prenota nel raggio di 16 km dalla sua posizione, quindi da mobile con smartphone o tablet. Tutto questo in linea con il trend che vede aumentare di anno in anno l’uso del mobile e diminuire quello del pc desktop per le prenotazioni.
  • Sergio Cirillo, Project & Revenue Manager di Blastness. CRS e RMS: tecnologie per massimizzare le vendite e le marginalità. Qui il relatore ha offerto alla platea un’interessante analisi per verificare il livello tecnologico delle strutture in Calabria confrontandole con una destinazione di livello internazionale avente caratteristiche simili, Taormina. Quindi ha evidenziato come in Calabria il 12% delle strutture non ha il sito web, percentuale che sale al 92% inserendo chi ha solo una pagina, peraltro mal gestita e senza alcun aggiornamento, inoltre il 77% non ha il sistema di prenotazione proprio, un dato che arriva all’84% considerando chi non lo ha attivo, il 72% non ha offerte speciali prenotabili, d’altra parte se non hanno il sito!…. Invece a Taormina tutti hanno il sito web, di questi la maggior parte ha un sito interattivo, ma il 32% con una sola pagina, il 16% non ha il proprio booking engine, poche le offerte prenotabili, mentre gli hotel 4 e 5 stelle hanno un sito evoluto. Questi dati sono una prima risposta al quesito posto dall’altro esponente di Blastness: perchè Tropea non ha successo come altre destinazioni?
  • Arturo Salerno e Maria Teresa Mauro, Web Marketing Turistico, Studio Salerno. Hospitality Internet Marketing a 360°. Analisi, strategie e commercializzazione per ottimizzare i ricavi del tuo hotel. Il primo si è soffermato su un fattore negativo che vede molti albergatori non navigare essi stessi il proprio sito, il quale presenta link errati e, di conseguenza, mancanza di aggiornamenti, mentre fare la normale amministrazione rappresenta già un buon risultato. Poi è passato a illustrare i notevoli vantaggi che si possono ottenere utilizzando due risorse gratuite: Google Analytics e Google Webmaster Tool, strumenti che offrono la possibilità di analizzare in profondità i dati relativi alle persone, potenziali clienti, che navigano le pagine del sito ed effettuare delle strategie di marketing mirate, senza dispersioni, ottimizzando l’investimento pubblicitario. Maria Teresa Mauro si è invece soffermata sugli aspetti riguardanti la commercializzazione con due macro aree: analisi della struttura e analisi di mercato. Andando poi a sviluppare i punti per identificare la giusta strategia da adottare per ottenere risultati, online e offline.
  • Riccardo Lazzara, Area Manager di Evols. Il cliente dell’hotel può essere una miniera d’oro? Come aumentare i ricavi attraverso strategie di fidelizzazione innovative. Insieme a Umberto Campo, Product Executive, hanno evidenziato come la cosa più importante per un hotel sia rappresentata dai dati e dalle informazioni che rilasciano gli ospiti prima, durante e dopo il soggiorno con diversi strumenti: telefono e email in primis, oppure moduli di contatto durante la partecipazione a fiere ed eventi. Gestire bene queste informazioni porta risultati importanti, quindi non bisogna disperdere nessun dato per ogni singolo cliente, questo è fondamentale per le strategie di marketing. Poi hanno illustrato il loro sistema strutturato per costruire relazioni durature con i clienti: fidelizzazione!

Hospitality Restart, evento di formazione alberghiera a Tropea, si è concluso con la soddisfazione di tutti i partecipanti che hanno avuto modo di conoscere e approfondire alcune tematiche utili per le strategie di marketing turistico. Questi sono passaggi necessari per migliorare la comunicazione aziendale online e dare dei servizi graditi e utili ai potenziali clienti che navigano in internet alla ricerca di informazioni sulle destinazioni e sulle strutture alberghiere.

PS: Suggeriamo agli albergatori di Tropea e della Provincia di Vibo Valentia di inserire la loro struttura nell’App My Tropea, un buon modo di fare marketing territoriale, scaricata già da circa 2600 persone, italiane e straniere. La stessa è fruibile in modalità offline una volta installata gratis su smartphone e tablet. Ecco il link: www.mytropea.com.

Lascia un commento