Il Teatro Alfonso Rendano è un fiore all’occhiello della città di Cosenza e dell’intera Calabria, attrae tanti turisti che vengono apposta per visitarlo.

Il Teatro Alfonso Rendano si trova nel centro storico di Cosenza, sovrasta la bella Piazza XV Marzo, situata alla fine del Corso Telesio.


Teatro Alfonso Rendano e statua Bernardino Telesio.
Teatro Alfonso Rendano e statua Bernardino Telesio, nell’ora blu. Foto: Rinaldo Panucci.

Intitolato ad Alfonso Rendano, musicista, pianista e compositore, nato nella vicina Carolei il 5 aprile 1853, il quale si avvicinò alla musica da autodidatta, suonando da bambino l’organo della chiesa del suo paese.

Iniziò a studiare prima a Cosenza, poi al Conservatorio di Napoli e successivamente a quello di Parigi, per poi perfezionarsi con maestri, musicisti e compositori di fama internazionale.

Si dedicò anche a ricerche sulla meccanica del pianoforte, fu sua l’innovazione di introdurre un terzo pedale, brevettato nel 1919 come “pedale indipendente”, capace di prolungare un suono o un accordo a prescindere da altri suoni.

La costruzione del Teatro Comunale fu decisa nel 1877, utilizzando l’area che prima era occupata dal “Baraccone”, un teatro alla buona approntato da alcuni privati cittadini amanti dell’arte, che utilizzarono alcuni arredi ricavati dal vecchio teatro Real Ferdinando, situato nell’ex tempio dei Gesuiti, poco distante.

Il 20 novembre del 1909 apre le porte alla città il Teatro Comunale (detto anche Massimo), inaugurato con la rappresentazione dell’Aida di Giuseppe Verdi, eseguita dalla compagnia Corsi-Bruno-Areson-Minolfi.

Punto di riferimento per artisti di tutto il mondo

Il teatro, uno dei più belli dell’Italia meridionale, ha visto esecuzioni musicali di altissimo livello, opere, operette, concerti e spettacoli di danza con i migliori interpreti, nazionali e internazionali.

Riconosciuto come Teatro di Tradizione nel 1976, per la sua intensa e qualificata attività culturale e artistica, fa rientrare Cosenza nel circuito delle migliori produzioni liriche.

Durante l’anno sono tante le attività culturali e artistiche che si svolgono nelle sue sale, compresa una ricca Stagione di Prosa, con tanti grandi artisti, sempre entusiasti di vivere la loro esperienza su questo palcoscenico.

La facciata esterna è sormontata dallo stemma civico, con il settimonzio; all’interno tre ordini di palchi sovrastati da un decoroso loggione, opera del napoletano Giovanni Diana, coperti dall’artistico soffitto, opera del cosentino Enrico Salfi; a far da sfondo sul palco, un bel velario che raffigura l’arrivo a Cosenza di Margherita di Savoia, sposa di Luigi D’Angiò.

Il Teatro Rendano è un punto di riferimento artistico e culturale nazionale e internazionale,  molti artisti hanno vissuto e vivono la loro esperienza come attori e ammirati testimoni della sua bellezza artistica, emozionando, con le loro esibizioni, gli amanti dell’arte e delle sue molteplici espressioni


Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Teatro Alfonso Rendano - Cosenza
Average rating:  
 0 reviews