Il Museo Multimediale della Città di Cosenza è uno spazio polifunzionale dedicato alla cultura, dove l’arte e l’architettura si incontrano virtualmente e realmente attraverso mostre temporanee e laboratori artistici.

Il Museo Multimediale di Cosenza è posto su uno dei lati della Piazza Bilotti, uno spazio aggregativo dove le persone amano incontrarsi e vivere la città, in simbiosi con tutto il percorso dell’isola pedonale di Corso Mazzini, tra le opere d’arte del MAB e i bei negozi che animano tutta l’area.


Museo Multimediale di Cosenza - Salone interno
Museo Multimediale di Cosenza. Foto: Rinaldo Panucci.

In pochissime altre città del mondo esiste un museo del genere, dove storia e tradizione identitaria convivono con le innovazioni tecnologiche e proiettano Cosenza nel futuro sempre più come una città-opera d’arte.

In questo luogo della multimedialità si possono esplorare virtualmente e in maniera tridimensionale gli altri punti di interesse della città, i suoi monumenti, le opere e le collezioni dei musei, i luoghi che ne caratterizzano la storia.

Questo straordinario contenitore culturale, attraverso le ultime tecnologie del virtuale, rappresenta una nuova opportunità di raccontare la contemporaneità, tra passato e futuro, avvalendosi dell’esplorazione virtuale.

Per il particolare allestimento conferito allo spazio museale, una sorta di “loft spaziale”, lo stupore del visitatore, una volta entrato, gli fa percepire l’ambiente come una grande astronave.

Qui c’è l’incontro tra passato e futuro

Le scenografie e gli elementi che le compongono e le animano facilitano l’incontro tra passato e futuro e aprono lo sguardo verso nuovi orizzonti di scoperta, un modo nuovo di conoscere e vivere gli avvenimenti grazie alle nuove tecnologie.

Gli effetti speciali sono resi possibili attraverso l’utilizzo di appositi proiettori di immagini, tra realismo ed elaborazioni rese da esperti di grafica computerizzata, che consentono di visualizzare le scene sfruttando la suggestività della realtà virtuale.

La prima proiezione al Museo è stata quella del film: “Nome in codice Sira – Missione Alarico”, scritto, diretto e sceneggiato da Gianfranco Confessore e prodotto dalla “G. C. Comunicazioni Visive”.

Uno straordinario viaggio nel cosmo alla ricerca della Menorah e del tesoro di Alarico, figura leggendaria e storica legata alla Città dei Bruzi.

La programmazione del Museo Multimediale della Città di Cosenza è in continuo aggiornamento, dopo il grande successo di “Van Gogh Alive”, un altro straordinario evento multimediale, la mostra ispiratrice “Da Vinci Experience”.

Qui sono anche ospitati tanti altri eventi culturali, esclusivi ed emozionali, che attirano e intrattengono visitatori e turisti durante tutto l’anno.


Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Museo Multimediale di Cosenza
Average rating:  
 0 reviews