La Casa delle Culture ospita mostre d’arte, rassegne musicali e cinematografiche, convegni su temi culturali e altro ancora.

La Casa delle Culture ha sede nell’edificio costruito nel ‘600 dalla Confraternita di Santa Maria del Popolo, destinato all’educazione delle figlie dei sarti e ad altre opere benefiche.


Casa delle Culture - Cosenza
Il palazzo che ospita la Casa delle Culture di Cosenza. Foto: Rinaldo Panucci.

L’ingresso del palazzo che ospita il museo è situato in un piccolo slargo di qualche decina di metri quadrati, chiuso per tre lati e dove non sboccano altre vie.

Nel tessuto dell’antica Cosenza sono poche le piazze, ma molti gli slarghi pianeggianti tra le piccole viuzze, ai quali si dà il nome di piazza, ma che nella terminologia popolare erano indicati come “chianarielli”.

Il più importante slargo era certamente quello che un tempo era la piazza del Municipio, su corso Telesio, tra la Piazza Piccola e la Piazza Grande (oggi Piazza Duomo).

Sul suo lato che affaccia sul Lungocrati De Seta, ci sono i resti di mura romane in opus reticulatum, in realtà presenti in diverse aree dell’antico abitato.

Un palazzo molto legato alla storia politica della città dalla fine dell’ottocento e fino al 1969, anno in cui il Municipio di Cosenza passò nell’attuale sede in Piazza dei Bruzi.

Cosa vedere nella Casa delle Cutlure

Una bella scala monumentale accoglie i visitatori che, al suo interno, possono ammirare opere d’arte contemporanea, “Inondazioni” di Fiorenzo Zaffina e “Sole” di Angelo Aligia, avanzi di pitture murali di Rocco Ferrari nella Sala del Consiglio.

Un’ala del primo piano ospita la mostra dedicata a “Moda e costumi dell’epoca del Gattopardo nella Cosenza post-unitaria”.

Abiti autentici che raccontano la storia della moda a Cosenza negli anni dell’Unità d’Italia. Con i ventagli che rappresentavano un sottile strumento di comunicazione di quei tempi.

Altro tema importante che racconta la vita di Cosenza è quello dedicato alla “Ritrattistica”.

I fotografi dell’epoca testimoniano con i loro scatti momenti storici legati alla città con i ritratti dei personaggi che ne hanno fatto la storia.

Oltre alle immagini del paesaggio,  sono presenti anche quelle dei lavori importanti, come i ponti sul Crati e sul Busento, la bonifica dei fiumi, le parate, le processioni, le prime attività industriali. Un susseguirsi di emozioni visive che accompagnano il mutare di Cosenza.

Significativi anche gli “antichi giocattoli” di tempi lontani e gli strumenti e gli arnesi della civiltà contadina, oggetti segno di un’antica tradizione, e di antichi strumenti che facevano parte della vita quotidiana delle famiglie benestanti.

La Casa delle Culture è anche un centro polifunzionale che ospita eventi di vario genere: mostre d’arte, rassegne musicali e cinematografiche, convegni su temi culturali e altro ancora.


Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Casa delle Culture - Cosenza
Average rating:  
 0 reviews